La tecnologia Airflow, messa a punto dall’Università di Padova e brevettata da Spinoff Srl, prevede l’aerazione in situ dei rifiuti già depositati. L’Airflow consente di modificare le condizioni anaerobiche presenti nel sito, garantendo l’instaurarsi di processi di degradazione di tipo aerobico all’interno del corpo rifiuti. Tali processi sono caratterizzati da cinetiche di degradazione della sostanza organica fino a dieci volte più rapide rispetto ai processi anaerobici che normalmente si instaurano in discarica, e sono quindi in grado di ridurre in modo sostanziale i tempi necessari ad ottenere una completa stabilizzazione del rifiuto e il raggiungimento della sostenibilità ambientale. Tale tipologia di intervento agisce direttamente sulla fonte delle emissioni incontrollate di gas e percolato e garantisce quindi un risanamento definitivo del sito, evitando che problemi ambientali possano comparire nel futuro, a distanza di anni dall’intervento.


Cosa prevede il sistema Airflow?


CASE HISTORY

Il sistema Airflow prevede l’insufflazione di aria a bassa pressione attraverso i pozzi opportunamente realizzati all’interno del corpo rifiuti, la contemporanea aspirazione e trattamento del gas e l’eventuale emungimento del percolato presente.


Applicando l’Airflow si ottengono principalmente una riduzione degli odori, della concentrazione di ammoniaca e del carico inquinante nel percolato e un’accelerazione dei tempi di stabilizzazione e assestamento dei rifiuti.


Quali sono i vantaggi che si possono ottenere?


CASE HISTORY

Dove si applica l’Airflow?


CASE HISTORY

L’Airflow trova applicazione nella messa in sicurezza e bonifica di discariche per RSU o assimilabili. Può essere applicata come intervento preliminare al Landfill Mining o come intervento di stabilizzazione a lungo termine.


Per poter progettare l’intervento di aerazione in situ con tecnologia Airflow devono essere condotti una serie di test preliminari (indagini sui rifiuti, test idraulici, prove di aerazione, ecc.) utilizzando campi prove appositamente allestiti presso i siti in esame.


Posso applicare l’Airflow?


CASE HISTORY

In cosa consiste l’impianto di Airflow?


CASE HISTORY

L’impianto Airflow è costituito da una centrale di insufflazione/aspirazione, un sistema di depurazione del gas aspirato, linee di insufflazione e di aspirazione, pozzi di aerazione e di monitoraggio e un sistema di emungimento del percolato.